Home
 Comune di Airolo
Info

Apertura al pubblico e centralino
Martedì e giovedì
08:00 – 12:00

L’operatrice sociale è a disposizione dei domiciliati a titolo gratuito ed è garantita la massima discrezione per:

  • consulenza ai residenti che vivono situazioni di disagio sociale e/o economico;
  • aiuto e sostegno alle persone anziane con difficoltà nella gestione della propria situazione personale e/o finanziaria (fornitura di pasti a domicilio, aiuto domiciliare, aiuto infermieristico, ecc.);
  • aiuto, sostegno e accompagnamento in situazioni di disagio sociale, relazionale e/o economico per fornire una prima risposta ai bisogni e se necessario attivare le risorse e i servizi competenti;
  • problemi sociali e familiari (aiuto inserimento casa anziani, visite domiciliari, colloqui, ecc.);
  • ricerca di fondi a sostegno di persone in difficoltà presso Associazioni e Fondazioni per aiuti finanziari.

Consulenza per richieste di prestazioni sociali cantonali LAPS:

  • Sussidio per la cassa malati: copre parzialmente il premio dell’assicurazione malattia. La partecipazione al premio dell'assicurazione malattia viene accordata a persone sole o famiglie che sottostanno a dei limiti di reddito che vengono fissati annualmente.

Il questionario è da richiedere al Servizio sussidi assicurazione malattie +41 91 821 93 11. Per maggiori informazioni consigliamo di consultare il sito internet (possibilità di simulare il calcolo).

  • Aiuto sociale speciale: L'obbiettivo di questa prestazione è quello di conferire un aiuto allo studio quando un allievo per comprovate necessità di ordine sociale non è in grado di frequentare la scuola pubblica.
  • Assegno di studio (borsa di studio): l’obiettivo principale delle prestazioni di studio è quello di far si che ostacoli finanziari non impediscano la formazione dei giovani e fare perciò in modo che tutti abbiano le stesse possibilità di partenza indipendentemente dalla loro situazione economica. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del Cantone ti.ch/borsestudio
  • Assegno di riqualificazione professionale: l’obiettivo principale della prestazione è quello di garantire il minimo vitale dell’unità di riferimento della persona in riqualifica professionale se non ha ancora compiuto 50 anni di età.
  • Indennità straordinaria per ex-indipendenti: L'obiettivo dell'indennità straordinaria per ex-indipendenti è di coprire il minimo vitale della famiglia della persona disoccupata che ha cessato un'attività indipendente da al massimo sei mesi.
  • Assegno per figli integrativo (AFI): l’obiettivo dell’assegno è di coprire il minimo vitale del figlio in età inferiore ai 15 anni.
  • Assegno di prima infanzia (API): L'assegno di prima infanzia copre il fabbisogno dell'intera famiglia, quando i figli (almeno uno) hanno un'età inferiore ai 3 anni.
  • Assistenza sociale: La Costituzione svizzera sancisce il diritto all'assistenza allorquando si verificano situazioni di indigenza. L'assistenza sociale interviene quando la persona in questione non è in grado di sopperire ai propri bisogni o a quelli della sua famiglia né può essere assistito in tempo utile da terze persone. L'assistenza sociale interviene indipendentemente dalle cause che l'hanno sollecitata. L'intervento assistenziale ha lo scopo di eliminare le cause di disagio e di favorire l'inserimento sociale e professionale dei beneficiari.


Procedura di richiesta prestazione LAPS

  1. Comune: informazione e consulenza al cittadino in difficoltà finanziarie. Allestimento della domanda e della relativa documentazione.
  2. Sportello Laps: verifica della domanda e relativa documentazione.
  3. Uffici cantonali: decisione della prestazione.

Contatti

Albo

Sportello Online

Mappa

Segnala evento
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Cookie policy OK