Mostra permanente No limits

Mostra permanente No limits

Situata presso il Palazzo Immoteco ospita l’esposizione No limits! I campioni dell’altitudine, incentrata sull’adattamento degli organismi alle condizioni estreme dell’ambiente alpino, con particolare
riferimento alla biodiversità della Val Piora. La mostra è allestita dal Museo cantonale di storia naturale in collaborazione con il Centro di biologia alpina di Piora e i Comuni di Airolo e Quinto.

Orari di apertura:
Sabato - domenica / 15.00 - 18.00
Durante le vacanze scolastiche (autunnali, Natale, carnevale, Pasqua e estive) aperto tutti i giorni dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

Prenotazione obbligatoria per scuole e per gruppi di più di 10 persone.
Visite guidate su richiesta.
+41 79 938 70 38 (resp. mostra)
nolimits@airolo.ch


Museo Forte Airolo

Museo Forte Airolo

Il Forte Airolo - un'opera a suo tempo importante per la difesa della Svizzera.

Quando si raggiungono le prime curve della vecchia strada del San Gottardo poco sopra Airolo, ci si domanda senza dubbio che scopo abbia questa imponente opera muraria con una copertura in granito dalla forma di una corazza di tartaruga circondata da un profondo fosso.

Apertura; da inizio giugno a fine ottobre con visita guidata alle 13.30 e alle 15.00 ogni primo sabato del mese. Per gruppi di minimo 10 persone, apertura possibile tutto l'anno previa riservazione.

Per informazioni e prenotazioni: +41 79 794 32 92 / forteairolo@gmail.com

ForTI - Fortificazioni Ticinesi

Una fitta rete di percorsi permette la visita di suggestive testimonianze della nostra storia militare, attraverso incantevoli territori montani.

Per informazioni www.forti.ch


Museo Nazionale del San Gottardo

Museo Nazionale del San Gottardo

Il Museo si trova sul passo a 2100 mslm. Con mezzi moderni il Museo Nazionale del San Gottardo vi mostra la lunga e faticosa lotta dell'uomo con una natura ostile, il suo combattere per la libertà e per il suo mantenimento ed il desiderio di migliorare e sviluppare costantemente questa importante via di transito commerciale.

Apertura: tutti i giorni di apertura del Passo San Gottardo dalle 09.00 - 18.00.

Per informazioni: +41 91 869 12 35 / info@passosangottardo.ch


Museo Sasso San Gottardo

Museo Sasso San Gottardo

Nelle profondità della montagna si cela una fortezza di artiglieria dell'esercito svizzero, sino a pochi anni or sono rigorosamente segreta. Quella che un tempo era considerata un bastione inespugnabile e passò alla storia con il nome di "ridotto nazionale" ospita oggi l'indimenticabile spazio tematico del Gottardo.

Qui si può ammirare il più grande agglomerato cristallino mai rinvenuto nelle Alpi e visitare esposizioni multimediali imperniate sulla mobilità e sul mito del Gottardo. Si avrà modo di immergersi nella più lunga galleria ferroviaria del mondo e scoprirne con meraviglia dimensioni e nuove opportunità. L'oscurità premia con sorprese e conduce in un mondo movimentato, fatto di velocità e precisione, acciaio e pietra. Il "Metró del Sasso" risale sino alla fortezza storica. Nelle sale dei pezzi, nei magazzini delle munizioni e negli alloggi celati nelle viscere del Gottardo si sente aleggiare l'alito della storia. Infine, una galleria porterà a una spettacolare piattaforma che offre un colpo d'occhio sorprendente sul severo mondo della montagna. Un'esperienza indimenticabile per giovani e anziani, famiglie, scuole e gruppi.

Per informazioni: 0844 11 66 00 / info@sasso-sangottardo.ch


Museo di Leventina

Museo di Leventina

Situato sul vecchio tracciato della Via Francigena, immediatamente a sud dei due ponti che attraversano il fiume Ticino, il Museo di Leventina è ospitato nella cinquecentesca Casa Stanga e nell’adiacente Casa Clemente di Giornico. Questi due edifici costituiscono un complesso architettonico prestigioso e di grande interesse storico-artistico, iscritto nell’Inventario svizzero dei beni culturali d’importanza nazionale e regionale e nell’Inventario dei beni culturali d’importanza cantonale. Casa Stanga svolse per secoli la funzione di abitazione e di locanda. L’importanza del complesso architettonico è attestata dalle facciate affrescate nel 1588-89 da Giovanni Battista Tarilli e Domenico Caresana con la raffigurazione degli stemmi famigliari di viaggiatori illustri provenienti da tutta Europa che vi alloggiarono.

Apertura: martedì - domenica, 14.00-17.00 o su richiesta



Contatti

Albo

Sportello Online

Mappa

Segnala evento

Meteo
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie.
Cookie policy OK